Calchi, Minerali, Fossili, Preparazioni e Riproduzioni

Questo post è disponibile anche in: Inglese

calchi diorami riproduzioni

Il Museo della Biodiversità “Il Ciuicì” mette a disposizione per collezionisti e amanti delle Scienze Naturali alcuni dei suoi reperti e delle sue preparazioni.

Per ricevere un preventivo inviate una richiesta col presente modulo, indicando il codice articolo di ogni singolo pezzo che desiderate. Riceverete nel giro di 24/48 ore una risposta con tutte le indicazioni necessarie.

Formula “Soddisfatti o Rimborsati“. Si possono restituire gli oggetti acquistati entro 14 giorni dalla data di acquisto. Il rimborso avverrà immediatamente alla ricezione dell’oggetto. Le spese di spedizione (di andata e di ritorno) sono a carico dell’acquirente.

Si effettuano spedizioni in Italia con Pacco Tracciabile – Consegna in 3/5 giorni lavorativi –  Rimborso spese di imballaggio e spedizione: 10 € fino a 10 kg , 13 € fino a 20 kg.
Spedizione gratuite per spese superiori a 100 €.

Per spedizioni fuori dall’Italia, riceverete una quotazione delle spese di trasporto unitamente al preventivo.

 

Se preferisci ci trovi anche su    negozio ebay

 


NOVITÀ – tutti i calchi sono disponibili anche in RESINA SINTETICA
La resina sintetica di ultima generazione utilizzata è completamente atossica, ad elevatissima definizione, senza alcun ritiro lineare ed è caratterizzata da un’elevatissima durezza e compattezza maggiore di qualsiasi gesso alabastrino o gesso ceramico. Possono essere inoltre decorati con qualsiasi tipo di colore o vernice (sintetica, acrilica, a solvente o ad acqua) ed anche trattati in bagno galvanico.
I modelli realizzati in resina sintetica, così come quelli in gesso, si adattano esclusivamente ad applicazioni per interno.


MINERALI

AMETISTA

ametista

Formula chimica: SiO2
Provenienza: Brasile
Peso:  103 g
Misure:  7 x 4 x 2 cm

Codice articolo:   002

L’ametista è una varietà di quarzo e appartiene alla classe dei silicati. Le varietà di quarzo sono: incolore (var. ialino o cristallo di rocca), viola (var. ametista), giallo e arancio (var. citrino), marrone, nero e grigio (var. affumicato), rosa (var. rosa), bianco (var. latteo); sono possibili anche colorazioni intermedie e casi di policromatismo (cristalli in parte gialli e in parte viola, var. ametrino)


AMETISTA

ametista

Formula chimica: SiO2
Provenienza: Brasile
Peso:  115 g
Misure:  5,5 x 5,5 x 2 cm

Codice articolo:   003

L’ametista è una varietà di quarzo e appartiene alla classe dei silicati. Le varietà di quarzo sono: incolore (var. ialino o cristallo di rocca), viola (var. ametista), giallo e arancio (var. citrino), marrone, nero e grigio (var. affumicato), rosa (var. rosa), bianco (var. latteo); sono possibili anche colorazioni intermedie e casi di policromatismo (cristalli in parte gialli e in parte viola, var. ametrino)


GESSO

gesso

Formula chimica: CaSO4.2(H2O)
Provenienza: Toscana
Peso:  40 g
Misure:  7,5 x 4 x 2,5 cm

Codice articolo:   005

Il gesso è un minerale molto tenero composto da solfato di calcio biidrato. È in grado di accrescersi in cristalli incolori o traslucidi anche di notevoli dimensioni, oggetto di collezionismo, di cui il tipo più comune è la rosa del deserto.


GESSO

gesso

Formula chimica: CaSO4.2(H2O)
Provenienza: Toscana
Peso:  35 g
Misure:  5,5 x 3,5 x 3 cm

Codice articolo:   006

Il gesso è un minerale molto tenero composto da solfato di calcio biidrato. È in grado di accrescersi in cristalli incolori o traslucidi anche di notevoli dimensioni, oggetto di collezionismo, di cui il tipo più comune è la rosa del deserto.


GESSO

gesso

Formula chimica: CaSO4.2(H2O)
Provenienza: Toscana
Peso:  30 g
Misure:  5,5 x 3,5 x 3 cm

Codice articolo:   007

Il gesso è un minerale molto tenero composto da solfato di calcio biidrato. È in grado di accrescersi in cristalli incolori o traslucidi anche di notevoli dimensioni, oggetto di collezionismo, di cui il tipo più comune è la rosa del deserto.


GESSO

gesso

Formula chimica: CaSO4.2(H2O)
Provenienza: Toscana
Peso:  195 g
Misure:  15 x 6 x 3 cm

Codice articolo:   008

Il gesso è un minerale molto tenero composto da solfato di calcio biidrato. È in grado di accrescersi in cristalli incolori o traslucidi anche di notevoli dimensioni, oggetto di collezionismo, di cui il tipo più comune è la rosa del deserto.


PIRITE

pirite

Formula chimica: FeS2
Provenienza: Perù
Peso:  20 g
Misure:  2,5 x 2,5 x 2 cm

Codice articolo:   009

La pirite è un minerale molto comune composto da disolfuro di ferro (II) (FeS2) che prende il nome dal termine greco pyros (fuoco) poiché produce scintille se percosso con un pezzo di metallo. Per via del color oro era noto in passato come l’oro degli stolti; se riscaldato alla fiamma emette una miscela di solfuri dal classico odore di uova marce.


PIRITE

pirite

Formula chimica: FeS2
Provenienza: Perù
Peso:  25 g
Misure:  3 x 2,5 x 2 cm

Codice articolo:   010

La pirite è un minerale molto comune composto da disolfuro di ferro (II) (FeS2) che prende il nome dal termine greco pyros (fuoco) poiché produce scintille se percosso con un pezzo di metallo. Per via del color oro era noto in passato come l’oro degli stolti; se riscaldato alla fiamma emette una miscela di solfuri dal classico odore di uova marce.


QUARZO IALINO BITERMINATO

QUARZO

Formula chimica: SiO2
Provenienza: Arkansas
Peso:  35 g
Misure:  6 x 2,5 x 2 cm

Codice articolo:   012

Il quarzo ialino o cristallo di rocca è una varietà di quarzo e appartiene alla classe dei silicati Le varietà di quarzo sono: incolore (var. ialino o cristallo di rocca), viola (var. ametista), giallo e arancio (var. citrino), marrone, nero e grigio (var. affumicato), rosa (var. rosa), bianco (var. latteo); sono possibili anche colorazioni intermedie e casi di policromatismo (cristalli in parte gialli e in parte viola, var. ametrino)


NODULO DI AGATA VIOLA

Nodulo di Agata

Formula chimica: SiO2
Provenienza: Brasile
Peso:  1.450 g
Misure:  17 x 14 x 5 cm

Codice articolo:   013

L’agata (dal greco ἀχάτης, achátes) è una varietà di calcedonio, nome generico che viene dato al quarzo, quando questo si presenta in masse compatte di silice microcristallina con tessitura fibroso-orientata. L’agata presenta una tipica struttura zonata e visibile anche a occhio nudo, grazie alla diversità di colore.


NODULO DI AGATA VIOLA

Nodulo di Agata

Formula chimica: SiO2
Provenienza: Brasile
Peso:  800 g
Misure:  13 x 11 x 4 cm

Codice articolo:   014

L’agata (dal greco ἀχάτης, achátes) è una varietà di calcedonio, nome generico che viene dato al quarzo, quando questo si presenta in masse compatte di silice microcristallina con tessitura fibroso-orientata. L’agata presenta una tipica struttura zonata e visibile anche a occhio nudo, grazie alla diversità di colore.


NODULO DI AGATA FUCSIA

Nodulo di Agata

Formula chimica: SiO2
Provenienza: Brasile
Peso:  1.000 g
Misure:  15 x 13 x 4 cm

Codice articolo:   015

L’agata (dal greco ἀχάτης, achátes) è una varietà di calcedonio, nome generico che viene dato al quarzo, quando questo si presenta in masse compatte di silice microcristallina con tessitura fibroso-orientata. L’agata presenta una tipica struttura zonata e visibile anche a occhio nudo, grazie alla diversità di colore.


BROCHANTITE VERDE

Brochantite verde

Formula chimica: Cu4(SO4)
Provenienza: Miniera di Libiola (GE)
Peso:  72 g
Misure:  6 x 4 x 2 cm

Codice articolo:   017

Il minerale è il risultato dell’ossidazione delle miniere di rame ove si forma per deterioramento di altri minerali cupriferi. Si trova nei climi aridi dato che in quelli umidi il minerale può essere sciolto nelle acque debolmente acide.


STEATITE VERDE (TALCO VERDE)

steatite verde o talco verde

Formula chimica: Mg3Si4O10(OH)2
Provenienza: Val di Taro (PR)
Peso:  160 g
Misure:  7 x 4 x 4 cm

Codice articolo:   018

Il talco è un minerale di origine secondaria, presente sia nelle rocce eruttive, sia, di frequente, in quelle metamorfiche, delle quali può anche essere il componente principale: in questo caso si parla di talcoscisti. Invece, la genesi dei suoi giacimenti può essere dovuta a metamorfismo regionale di rocce basiche o di dolomie silicee, oppure di calcari dolomitici a silicati magnesiaci. Infine, i giacimenti possono essersi originati anche per apporto di fluidi ricchi in anidride carbonica e di silice, su rocce ultrabasiche, oppure per metamorfismo di contatto in rocce sedimentarie.


FOSSILI

DENTE FOSSILE DI SQUALO OTODUS OBLIQUUS

dente fossile di squalo

Classe: Chondroichthyes
Ordine: Lamniformes
Famiglia: Otodontidae
Genere: Otodus
Specie: O. obliquus
Provenienza: Marocco

Codice articolo:   102

Lo squalo Otodus obliquus visse tra il tardo Paleocene e l’Eocene, tra 40 e 60 milioni di anni fa. Come tutti gli squali il suo scheletro era formato da cartilagine ed è questo il motivo per cui sono arrivati ai nostri giorni soltanto denti ed alcune vertebre fossilizzate. L’Otodus obliquus era un grande predatore le cui dimensioni arrivavano a circa 9-10 m di lunghezza e 15 tonnellate di peso. Sono stati trovati resti fossili (denti e vertebre) da scavi effettuati in Africa, Europa, Asia e Nord America, situazione che fa supporre che questo squalo era largamente diffuso negli oceani di 60 milioni di anni fa. Considerate le dimensioni e le sue caratteristiche si ipotizza che l’Otodus obliquus si nutrisse di mammiferi marini, grandi pesci ossei ed altri squali. Attualmente la quasi totalità dei denti di questo enorme squalo provengono dalle miniere di fosfato del Marocco. I denti dell’Otodus obliquus hanno forma triangolare, sono larghi (fino a 8-10 cm) con bordi lisci e taglienti e sono presenti una o più cuspidi laterali.


DENTE FOSSILE DI SQUALO OTODUS OBLIQUUS

dente fossile di squalo

Classe: Chondroichthyes
Ordine: Lamniformes
Famiglia: Otodontidae
Genere: Otodus
Specie: O. obliquus
Provenienza: Marocco

Codice articolo:   104

Lo squalo Otodus obliquus visse tra il tardo Paleocene e l’Eocene, tra 40 e 60 milioni di anni fa. Come tutti gli squali il suo scheletro era formato da cartilagine ed è questo il motivo per cui sono arrivati ai nostri giorni soltanto denti ed alcune vertebre fossilizzate. L’Otodus obliquus era un grande predatore le cui dimensioni arrivavano a circa 9-10 m di lunghezza e 15 tonnellate di peso. Sono stati trovati resti fossili (denti e vertebre) da scavi effettuati in Africa, Europa, Asia e Nord America, situazione che fa supporre che questo squalo era largamente diffuso negli oceani di 60 milioni di anni fa. Considerate le dimensioni e le sue caratteristiche si ipotizza che l’Otodus obliquus si nutrisse di mammiferi marini, grandi pesci ossei ed altri squali. Attualmente la quasi totalità dei denti di questo enorme squalo provengono dalle miniere di fosfato del Marocco. I denti dell’Otodus obliquus hanno forma triangolare, sono larghi (fino a 8-10 cm) con bordi lisci e taglienti e sono presenti una o più cuspidi laterali.


DENTE FOSSILE DI SQUALO OTODUS OBLIQUUS

Dente fossile Otodus obliquus

Classe: Chondroichthyes
Ordine: Lamniformes
Famiglia: Otodontidae
Genere: Otodus
Specie: O. obliquus
Provenienza: Marocco

Codice articolo:   114

Lo squalo Otodus obliquus visse tra il tardo Paleocene e l’Eocene, tra 40 e 60 milioni di anni fa. Come tutti gli squali il suo scheletro era formato da cartilagine ed è questo il motivo per cui sono arrivati ai nostri giorni soltanto denti ed alcune vertebre fossilizzate. L’Otodus obliquus era un grande predatore le cui dimensioni arrivavano a circa 9-10 m di lunghezza e 15 tonnellate di peso. Sono stati trovati resti fossili (denti e vertebre) da scavi effettuati in Africa, Europa, Asia e Nord America, situazione che fa supporre che questo squalo era largamente diffuso negli oceani di 60 milioni di anni fa. Considerate le dimensioni e le sue caratteristiche si ipotizza che l’Otodus obliquus si nutrisse di mammiferi marini, grandi pesci ossei ed altri squali. Attualmente la quasi totalità dei denti di questo enorme squalo provengono dalle miniere di fosfato del Marocco. I denti dell’Otodus obliquus hanno forma triangolare, sono larghi (fino a 8-10 cm) con bordi lisci e taglienti e sono presenti una o più cuspidi laterali.


DENTE FOSSILE DI SQUALO OTODUS OBLIQUUS

Dente fossile Otodus obliquus

Classe: Chondroichthyes
Ordine: Lamniformes
Famiglia: Otodontidae
Genere: Otodus
Specie: O. obliquus
Provenienza: Marocco

Codice articolo:   115

Lo squalo Otodus obliquus visse tra il tardo Paleocene e l’Eocene, tra 40 e 60 milioni di anni fa. Come tutti gli squali il suo scheletro era formato da cartilagine ed è questo il motivo per cui sono arrivati ai nostri giorni soltanto denti ed alcune vertebre fossilizzate. L’Otodus obliquus era un grande predatore le cui dimensioni arrivavano a circa 9-10 m di lunghezza e 15 tonnellate di peso. Sono stati trovati resti fossili (denti e vertebre) da scavi effettuati in Africa, Europa, Asia e Nord America, situazione che fa supporre che questo squalo era largamente diffuso negli oceani di 60 milioni di anni fa. Considerate le dimensioni e le sue caratteristiche si ipotizza che l’Otodus obliquus si nutrisse di mammiferi marini, grandi pesci ossei ed altri squali. Attualmente la quasi totalità dei denti di questo enorme squalo provengono dalle miniere di fosfato del Marocco. I denti dell’Otodus obliquus hanno forma triangolare, sono larghi (fino a 8-10 cm) con bordi lisci e taglienti e sono presenti una o più cuspidi laterali.


DENTE FOSSILE DI SQUALO OTODUS OBLIQUUS

Dente fossile Otodus obliquus

Classe: Chondroichthyes
Ordine: Lamniformes
Famiglia: Otodontidae
Genere: Otodus
Specie: O. obliquus
Provenienza: Marocco

Codice articolo:   116

Lo squalo Otodus obliquus visse tra il tardo Paleocene e l’Eocene, tra 40 e 60 milioni di anni fa. Come tutti gli squali il suo scheletro era formato da cartilagine ed è questo il motivo per cui sono arrivati ai nostri giorni soltanto denti ed alcune vertebre fossilizzate. L’Otodus obliquus era un grande predatore le cui dimensioni arrivavano a circa 9-10 m di lunghezza e 15 tonnellate di peso. Sono stati trovati resti fossili (denti e vertebre) da scavi effettuati in Africa, Europa, Asia e Nord America, situazione che fa supporre che questo squalo era largamente diffuso negli oceani di 60 milioni di anni fa. Considerate le dimensioni e le sue caratteristiche si ipotizza che l’Otodus obliquus si nutrisse di mammiferi marini, grandi pesci ossei ed altri squali. Attualmente la quasi totalità dei denti di questo enorme squalo provengono dalle miniere di fosfato del Marocco. I denti dell’Otodus obliquus hanno forma triangolare, sono larghi (fino a 8-10 cm) con bordi lisci e taglienti e sono presenti una o più cuspidi laterali.


DENTE FOSSILE DI SQUALO OTODUS OBLIQUUS

Dente fossile Otodus obliquus

Classe: Chondroichthyes
Ordine: Lamniformes
Famiglia: Otodontidae
Genere: Otodus
Specie: O. obliquus
Provenienza: Marocco

Codice articolo:   117

Lo squalo Otodus obliquus visse tra il tardo Paleocene e l’Eocene, tra 40 e 60 milioni di anni fa. Come tutti gli squali il suo scheletro era formato da cartilagine ed è questo il motivo per cui sono arrivati ai nostri giorni soltanto denti ed alcune vertebre fossilizzate. L’Otodus obliquus era un grande predatore le cui dimensioni arrivavano a circa 9-10 m di lunghezza e 15 tonnellate di peso. Sono stati trovati resti fossili (denti e vertebre) da scavi effettuati in Africa, Europa, Asia e Nord America, situazione che fa supporre che questo squalo era largamente diffuso negli oceani di 60 milioni di anni fa. Considerate le dimensioni e le sue caratteristiche si ipotizza che l’Otodus obliquus si nutrisse di mammiferi marini, grandi pesci ossei ed altri squali. Attualmente la quasi totalità dei denti di questo enorme squalo provengono dalle miniere di fosfato del Marocco. I denti dell’Otodus obliquus hanno forma triangolare, sono larghi (fino a 8-10 cm) con bordi lisci e taglienti e sono presenti una o più cuspidi laterali.


DENTE FOSSILE DI SQUALO OTODUS OBLIQUUS

Dente fossile Otodus obliquus

Classe: Chondroichthyes
Ordine: Lamniformes
Famiglia: Otodontidae
Genere: Otodus
Specie: O. obliquus
Provenienza: Marocco

Codice articolo:   118

Lo squalo Otodus obliquus visse tra il tardo Paleocene e l’Eocene, tra 40 e 60 milioni di anni fa. Come tutti gli squali il suo scheletro era formato da cartilagine ed è questo il motivo per cui sono arrivati ai nostri giorni soltanto denti ed alcune vertebre fossilizzate. L’Otodus obliquus era un grande predatore le cui dimensioni arrivavano a circa 9-10 m di lunghezza e 15 tonnellate di peso. Sono stati trovati resti fossili (denti e vertebre) da scavi effettuati in Africa, Europa, Asia e Nord America, situazione che fa supporre che questo squalo era largamente diffuso negli oceani di 60 milioni di anni fa. Considerate le dimensioni e le sue caratteristiche si ipotizza che l’Otodus obliquus si nutrisse di mammiferi marini, grandi pesci ossei ed altri squali. Attualmente la quasi totalità dei denti di questo enorme squalo provengono dalle miniere di fosfato del Marocco. I denti dell’Otodus obliquus hanno forma triangolare, sono larghi (fino a 8-10 cm) con bordi lisci e taglienti e sono presenti una o più cuspidi laterali.


DENTE FOSSILE DI SQUALO OTODUS OBLIQUUS

Dente fossile Otodus obliquus

Classe: Chondroichthyes
Ordine: Lamniformes
Famiglia: Otodontidae
Genere: Otodus
Specie: O. obliquus
Provenienza: Marocco

Codice articolo:   121

Lo squalo Otodus obliquus visse tra il tardo Paleocene e l’Eocene, tra 40 e 60 milioni di anni fa. Come tutti gli squali il suo scheletro era formato da cartilagine ed è questo il motivo per cui sono arrivati ai nostri giorni soltanto denti ed alcune vertebre fossilizzate. L’Otodus obliquus era un grande predatore le cui dimensioni arrivavano a circa 9-10 m di lunghezza e 15 tonnellate di peso. Sono stati trovati resti fossili (denti e vertebre) da scavi effettuati in Africa, Europa, Asia e Nord America, situazione che fa supporre che questo squalo era largamente diffuso negli oceani di 60 milioni di anni fa. Considerate le dimensioni e le sue caratteristiche si ipotizza che l’Otodus obliquus si nutrisse di mammiferi marini, grandi pesci ossei ed altri squali. Attualmente la quasi totalità dei denti di questo enorme squalo provengono dalle miniere di fosfato del Marocco. I denti dell’Otodus obliquus hanno forma triangolare, sono larghi (fino a 8-10 cm) con bordi lisci e taglienti e sono presenti una o più cuspidi laterali.


DENTE FOSSILE DI MOSASAURUS

dente di mosasaurus

Classe: Reptilia
Ordine: Squamata
Famiglia: Mosasauridae
Genere: Mosasaurus
Specie: Mosasaurus sp.
Provenienza: Marocco

Codice articolo:   122

Mosasaurus (il cui nome significa “lucertola del fiume Mosa”) è un genere estinto di rettile marino mosasauride vissuto nel Cretaceo superiore, circa 70-65 milioni di anni fa (Maastrichtiano), in Europa occidentale e in Nord America. Il genere conta, attualmente, cinque specie: la specie tipo M. hoffmannii, M. missouriensis, M. conodon, M. lemonnieri e M. beaugei. Il Mosasaurus fu uno dei più grandi generi della sua famiglia, oltre ad essere uno degli ultimi mosasauridi ad evolversi prima della grande estinzione di massa del Cretaceo-Paleocene.


DENTE FOSSILE DI MOSASAURUS

Dente fossile Mosasaurus

Classe: Reptilia
Ordine: Squamata
Famiglia: Mosasauridae
Genere: Mosasaurus
Specie: Mosasaurus sp.
Provenienza: Marocco

Codice articolo:   123

Mosasaurus (il cui nome significa “lucertola del fiume Mosa”) è un genere estinto di rettile marino mosasauride vissuto nel Cretaceo superiore, circa 70-65 milioni di anni fa (Maastrichtiano), in Europa occidentale e in Nord America. Il genere conta, attualmente, cinque specie: la specie tipo M. hoffmannii, M. missouriensis, M. conodon, M. lemonnieri e M. beaugei. Il Mosasaurus fu uno dei più grandi generi della sua famiglia, oltre ad essere uno degli ultimi mosasauridi ad evolversi prima della grande estinzione di massa del Cretaceo-Paleocene.


RIPRODUZIONE DI FOSSILI


NOVITÀ – tutti i calchi sono disponibili anche in RESINA SINTETICA
La resina sintetica di ultima generazione utilizzata è completamente atossica, ad elevatissima definizione, senza alcun ritiro lineare ed è caratterizzata da un’elevatissima durezza e compattezza maggiore di qualsiasi gesso alabastrino o gesso ceramico. Possono essere inoltre decorati con qualsiasi tipo di colore o vernice (sintetica, acrilica, a solvente o ad acqua) ed anche trattati in bagno galvanico.
I modelli realizzati in resina sintetica, così come quelli in gesso, si adattano esclusivamente ad applicazioni per interno.


TRILOBITE ELRATHIA KINGII – Riproduzione

trilobite Elrathia kingii

Classe: Trilobita
Ordine: Ptychopariida
Famiglia: Alokistocaridae
Genere: Elrathia
Specie: E. kingii
Provenienza: USA

In gesso – Codice articolo:   105

In resina sintetica – Codice articolo:   105-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da un Fossile vero; scala 1:1; colorazione come l’originale. L’elratia (gen. Elrathia) è un artropode estinto appartenente ai trilobiti. Visse nel Cambriano medio (circa 505 milioni di anni fa) e i suoi resti fossilizzati sono stati ritrovati esclusivamente in Nordamerica. Lo scudo cefalico di questo trilobite era relativamente piccolo in confronto al torace; la parte centrale (glabella) era piccola e a forma di bocciolo, mentre gli occhi erano centrali ed erano presenti due strutture ai lati del cephalon (spine genali). Il torace era composto da 13 segmenti, con asse stretto e parti laterali allargate e leggermente appuntite. La parte terminale del corpo (pigidio) era corta. In totale il corpo non superava la lunghezza media di due centimetri.


TRILOBITE ELRATHIA KINGII – Riproduzione

trilobite Elrathia kingii

Classe: Trilobita
Ordine: Ptychopariida
Famiglia: Alokistocaridae
Genere: Elrathia
Specie: E. kingii
Provenienza: USA

In gesso – Codice articolo:   106

In resina sintetica – Codice articolo:   106-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da un Fossile vero; scala 1:1; colorabile a piacimento. L’elratia (gen. Elrathia) è un artropode estinto appartenente ai trilobiti. Visse nel Cambriano medio (circa 505 milioni di anni fa) e i suoi resti fossilizzati sono stati ritrovati esclusivamente in Nordamerica. Lo scudo cefalico di questo trilobite era relativamente piccolo in confronto al torace; la parte centrale (glabella) era piccola e a forma di bocciolo, mentre gli occhi erano centrali ed erano presenti due strutture ai lati del cephalon (spine genali). Il torace era composto da 13 segmenti, con asse stretto e parti laterali allargate e leggermente appuntite. La parte terminale del corpo (pigidio) era corta. In totale il corpo non superava la lunghezza media di due centimetri.


AMMONITE ELRATHIA KINGII – Riproduzione in resina sintetica

Ammonite Perisphinctes

Classe: Cephalopoda
Ordine: Ammonitida
Famiglia: Perisphinctidae
Genere: Perisphinctes
Specie: Perisphinctes sp.
Provenienza: Madagascar

In resina sintetica – Codice articolo:   107-R

Calchi in resina sintetica ottenuti da un Fossile vero; scala 1:1; colorato a mano come l’originale. Perisphinctes è un mollusco cefalopode estinto appartenente alle ammoniti. Visse nel Giurassico superiore (172-149 milioni di anni fa), e i suoi resti fossili si rinvengono in tutti i continenti. L’aspetto della conchiglia di questa ammonite è abbastanza convenzionale: planispirale (avvolta in una spirale piana), simmetrica, serpenticona (a forma di serpente arrotolato, con scarso ricoprimento dei giri). Ad ogni stadio di crescita, la conchiglia presenta una sezione sub-quadrata con spigoli arrotondati; l’ombelico è molto ampio ma poco profondo. L’ornamentazione è costituita da numerose coste spigolose e leggermente proverse (arcuate in avanti, cioè nella direzione dell’apertura). In prossimità del ventre, le coste si biforcano, attraversando la regione ventrale senza soluzione di continuità.


TRILOBITE PHACOPS RANA – Riproduzione

trilobite Phacops rana

Classe: Trilobita
Ordine: Phacopida
Famiglia: Phacopidae
Genere: Phacops
Specie: P. rana
Provenienza: Marocco

In gesso – Codice articolo:   108

In resina sintetica – Codice articolo:   108-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da un Fossile vero; scala 1:1; colorabile a piacimento. Il facope (gen. Phacops) è un artropode estinto appartenente ai trilobiti. I suoi fossili sono molto comuni in gran parte del mondo, e si rinvengono in terreni dal Siluriano al Devoniano (430-360 milioni di anni fa). Questo animale era uno dei trilobiti più tipici e più diffusi. Il corpo era di forma ovale, con una grande testa (cephalon) e una piccola parte posteriore (pygidium). La regione centrale del capo (glabella) era grande e posteriormente stretta, ornata da numerosi granuli di grandi dimensioni che ne ricoprivano l’intera superficie. Gli occhi, spesso ben conservati nei fossili, sono molto grandi. Presso l’ipostoma (una placca ventrale posta vicino alla bocca) si originavano due antenne uniramate. I caratteristici “tre lobi” corporei tipici dell’intera classe erano di dimensioni molto simili fra loro e ben arrotondati.


CRINOIDE SCYPHOCRINUS ELEGANS – Riproduzione

crinoide fossile SCYPHOCRINUS ELEGANS

Phylum: Echinodermata
Subphylum: Crinozoa
Classe: Crinoidea
Specie: Scyphocrinus elegans
Provenienza: Marocco

In gesso – Codice articolo:   109

In resina sintetica – Codice articolo:   109-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da un Fossile vero; scala 1:1; colorazione come l’originale. I Crinoidi (Crinoidea Miller, 1821) sono una classe di echinodermi, unica classe del subphylum Crinozoa. La classe comprende 648 specie viventi e oltre 5.000 specie fossili. Sono comunemente noti come gigli di mare o stelle marine piumate. Comparsi nell’Ordoviciano, i crinoidi hanno avuto grande diffusione durante tutto il Paleozoico. Durante il Paleozoico e il Mesozoico sono tra i principali organismi produttori di carbonato, costituendo i calcari a crinoidi o encriniti. Sono state descritte oltre 5000 specie fossili. A partire dalla fine del Permiano, la gran parte delle linee evolutive dei crinoidi (sottoclassi CladidaFlexibiliaCamerata Disparida) sono andate incontro ad estinzione di massa, con l’unica eccezione della sottoclasse degli Articulata, a cui appartengono tutte le specie viventi attualmente note.


DENTE DI MEGALODONTE – Riproduzione in resina

dente fossile di megalodonte

Classe: Chondroichthyes
Ordine: Lamniformes
Famiglia: Otodontidae
Genere: Carcharodon
Specie: C. megalodon
Provenienza: Stati Uniti

In resina sintetica – Codice articolo:   110-R

Il Megalodonte (Carcharodon megalodon o Carcharocles megalodon Louis Agassiz, 1843) è una specie estinta di squalo di notevoli dimensioni, noto per i grandi denti fossili. Il nome scientifico megalodon deriva dal greco e significa appunto “grande dente”. I fossili di C. megalodon si trovano in sedimenti dal Miocene al Pliocene (tra 2,3 e 2,6 milioni di anni fa). A causa dei resti frammentari, ci sono state molte stime contraddittorie sulle dimensioni per il Megalodonte, in quanto possono essere ricavate solo da denti fossili e vertebre. Anche per questo, il grande Squalo bianco è alla base della sua ricostruzione e stima delle dimensioni, poiché è considerato il migliore analogo al Megalodonte.


DENTE DI SQUALO BIANCO – Riproduzione in resina

dente di squalo bianco

Classe: Chondroichthyes
Ordine: Lamniformes
Famiglia: Lamnidae
Genere: Carcharodon
Specie: C. carcharias

In resina sintetica – Codice articolo:   111-R

Il Carcharodon carcharias (Linnaeus, 1758), chiamato anche grande squalo bianco, carcarodonte o talvolta semplicemente squalo bianco o pescecane, è un pesce condroitto della famiglia dei Lamnidi. Unico rappresentante vivente del genere Carcharodon, questo squalo è il più grande pesce predatore esistente sul pianeta. Protagonista di tanti film e documentari, è la specie di squalo più conosciuta e studiata al mondo. Usualmente le dimensioni medie oscillano tra i 4 e i 6,4 metri, con un peso (per gli esemplari adulti) compreso tra i 680 e i 1100 kg. Tuttavia il suo peso corporeo può aumentare temporaneamente di centinaia di chili (raggiungendo persino le 2 tonnellate), ammesso che abbia o no appena mangiato. La sua lunghezza massima è sui 7 metri.


ARTIGLIO DI VELOCIRAPTOR – Riproduzione

artiglio di velociraptor

Classe: Chondroichthyes
Ordine: Lamniformes
Famiglia: Lamnidae
Genere: Carcharodon
Specie: C. carcharias

In gesso – Codice articolo:   112

In resina sintetica – Codice articolo:   112-R

Il Velociraptor (il cui nome significa “ladro veloce” o “rapace veloce”) è un genere estinto di dinosauro dromaeosauride vissuto nel Cretaceo superiore, circa 75-71 milioni di anni fa (Campaniano-Maastrichtiano), in quello che oggi è il deserto del Gobi, in Mongolia. Il genere conta, attualmente, due specie, anche se in passato se ne riconoscevano di più: la serie tipo è V. mongoliensis, i cui fossili sono stati scoperti per la prima volta in Mongolia. Una seconda specie, V. osmolskae, fu così battezzata nel 2008 a base di frammenti cranici provenienti dalla Mongolia Interna, in Cina. Il Velociraptor era più piccolo degli altri dromaeosauridi come Deinonychus e Achillobator. Ciononostante, condivideva tanti dei loro tratti anatomici, essendo un carnivoro bipede piumato con una lunga coda rigida, e con un artiglio a falce su ogni zampa posteriore, che si ritiene fosse usato nella caccia. Si differenziava dagli altri dromaeosauridi per il suo cranio lungo e snello, col muso rivolto in su.


PREPARAZIONI

CONIGLIO DOMESTICO

cranio coniglio

Parte anatomica: Cranio completo
Peso:  100 g
Misure:  9 x 6 x 5 cm

Codice articolo:   201

Preparato osteologico di cranio completo di coniglio domestico (Oryctolagus cuniculus) per uso didattico ed espositivo. Preparazione museale, ripulito e sbiancato, mandibole rimovibili.
Il coniglio domestico, selezionato in oltre 40 razze, deriva dal coniglio selvatico europeo che è stato addomesticato a partire dal 1.100 a.C. per fornire fonte di cibo, pellicce e lana, come soggetti di ricerca e come animali domestici.


PECORA DOMESTICA

cranio pecora

Parte anatomica: Cranio completo
Peso:  350 g
Misure:  18 x 13 x 10 cm

Codice articolo:   202

Preparato osteologico di cranio completo di sub-adulto di pecora domestica (Ovis aries) per uso didattico ed espositivo. Preparazione museale, ripulito e sbiancato, mandibole rimovibili.
I progenitori degli ovini domestici (Ovis aries) furono probabilmente il muflone (Ovis musimon, O. orientalis), l’ural (O. vignei) e l’argali (O. ammon). La domesticazione degli ovini selvatici è antichissima; le produzioni fornite sono il latte, la carne e la lana.


MAIALE DOMESTICO

cranio maiale

Parte anatomica: Cranio completo
Peso:  1.100 g
Misure:  26 x 23 x 17 cm

Codice articolo:   203

Preparato osteologico di cranio completo di sub-adulto di maiale domestico (Sus scrofa domesticus) per uso didattico ed espositivo. Preparazione museale, ripulito e sbiancato, mandibole rimovibili.
Il termine maiale deriva dal latino majalem (“porco castrato”), così chiamato poiché era spesso utilizzato come sacrificio a Maia, madre di Mercurio.


STRUZZO

cranio di struzzo

Parte anatomica: Cranio completo
Peso:  220 g
Misure:  18 x 10 x 8 cm

Codice articolo:   204

Lo struzzo (Struthio camelus) risulta essere il più grande tra i teropodi pennuti viventi, ed è incapace di volare. È distribuito naturalmente in Africa in particolare nell’area sub-sahariana, Sahel, Corno d’Africa, Somalia, Kenya, Tanzania ed Africa meridionale, ed è stato introdotto in Australia dall’uomo.


CALCHI


NOVITÀ – tutti i calchi sono disponibili anche in RESINA SINTETICA
La resina sintetica di ultima generazione utilizzata è completamente atossica, ad elevatissima definizione, senza alcun ritiro lineare ed è caratterizzata da un’elevatissima durezza e compattezza maggiore di qualsiasi gesso alabastrino o gesso ceramico. Possono essere inoltre decorati con qualsiasi tipo di colore o vernice (sintetica, acrilica, a solvente o ad acqua) ed anche trattati in bagno galvanico.
I modelli realizzati in resina sintetica, così come quelli in gesso, si adattano esclusivamente ad applicazioni per interno.


AIRONE

calchi calco positivo di una impronta di aironeTipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 18 x 14 x 3 cm

In gesso – Codice articolo:   321

In resina sintetica – Codice articolo:   321-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo.


AIRONE

calchi calco negativo di una impronta di airone, stampo in siliconeTipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 18 x 14 x 3 cm

Codice articolo:   321-S

Calco negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


ANATRA DI SUPERFICIE

calchi calco impronta anatra di superficie

Tipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 11 x 10 x 3 cm

In gesso – Codice articolo:   301

In resina sintetica – Codice articolo:   301-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo.


ANATRA DI SUPERFICIE

calchi stampo impronta di anatra di superficie

Tipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 11 x 10 x 3 cm

Codice articolo:   301-S

Calco negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


CAPRIOLO

calchi impronta capriolo

Tipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 8 x 8 x 3 cm

In gesso – Codice articolo:   302

In resina sintetica – Codice articolo:   302-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo.


CAPRIOLO

calchi stampo impronta di capriolo

Tipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 8 x 8 x 3 cm

Codice articolo:   302-S

Calco negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


CANE

calchi impronta di cane

Tipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 11 x 12 x 3 cm

In gesso –  Codice articolo:   318

In resina sintetica – Codice articolo:   318-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo.


CANE

calchi stampo impronta di cane

Tipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 11 x 12 x 3 cm

Codice articolo:   318-S

Calco negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


CINGHIALE

calchi impronta cinghialeTipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 12 x 12 x 3 cm

In gesso – Codice articolo:   322

In resina sintetica – Codice articolo:   322-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo.


CINGHIALE

calchi stampo impronta cinghialeTipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 12 x 12 x 3 cm

Codice articolo:   322-S

Calco negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


CORNACCHIA

calchi impronta cornacchia

Tipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 11 x 7 x 3 cm

In gesso – Codice articolo:   303

In resina sintetica – Codice articolo:   303-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo.


CORNACCHIA

calchi stampo impronta di cornacchia

Tipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 11 x 7 x 3 cm

Codice articolo:   303-S

Calco negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


FAINA

calchi impronta faina

Tipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 7 x 6 x 3 cm

In gesso – Codice articolo:   304

In resina sintetica – Codice articolo:   304-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo.


FAINA

calchi stampo impronta di faina

Tipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 7 x 6 x 3 cm

Codice articolo:   304-S

Calco negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


FOLAGA

calchi impronta folaga

Tipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 9 x 8 x 3 cm

In gesso – Codice articolo:   305

In resina sintetica – Codice articolo:   305-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo.


FOLAGA

calchi stampo impronta di folaga

Tipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 9 x 8 x 3 cm

Codice articolo:   305-S

Calco negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


GAZZA

calchi impronta gazza

Tipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 9 x 8 x 3 cm

In gesso – Codice articolo:   306

In resina sintetica – Codice articolo:   306-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo.


GAZZA

calchi stampo impronta di gazza

Tipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 9 x 8 x 3 cm

Codice articolo:   306-S

Calco negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


LEONE

calchi impronta leone

Tipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 13 x 13 x 3 cm

In gesso – Codice articolo:   307

In resina sintetica – Codice articolo:   307-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo.


LEONE

calchi stampo impronta di leone

Tipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 13 x 13 x 3 cm

Codice articolo:   307-S

Calco negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


LUCERTOLA

calchi impronta lucertola

calchi impronta lucertola

Tipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 5 x 5 x 3 cm  +  5 x 5 x 3 cm

In gesso – Codice articolo:   308

In resina sintetica – Codice articolo:   308-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo. Coppia di impronte: zampa anteriore e posteriore.


LUCERTOLA

calchi stampo impronta di lucertola

Tipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 5 x 5 x 3 cm  +  5 x 5 x 3 cm

Codice articolo:   308-S

Calchi negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


MARTORA

calchi impronta martora

Tipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 7 x 7 x 3 cm

In gesso – Codice articolo:   309

In resina sintetica – Codice articolo:   309-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo.


MARTORA

calchi stampo impronta di martora

Tipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 7 x 7 x 3 cm

Codice articolo:   309-S

Calchi negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


MERLO

calchi impronta merlo

Tipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 5 x 4 x 3 cm

In gesso – Codice articolo:   310

In resina sintetica – Codice articolo:   310-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo.


MERLO

calchi stampo impronta di merlo

Tipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 5 x 4 x 3 cm

Codice articolo:   310-S

Calchi negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


NUTRIA

calchi impronta di nutria

Tipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 12 x 11 x 3 cm

In gesso – Codice articolo:   320

In resina sintetica – Codice articolo:   320-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo.


NUTRIA

calchi stampo impronta di nutria

Tipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 12 x 11 x 3 cm

Codice articolo:   320-S

Calchi negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


RATTO DELLE CHIAVICHE

impronta ratto

calchi impronta ratto

Tipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 6 x 6 x 3 cm  +  5 x 5 x 3 cm

In gesso – Codice articolo:   311

In resina sintetica – Codice articolo:   311-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo. Coppia di impronte: zampa anteriore e posteriore.


RATTO DELLE CHIAVICHE

calchi stampo impronta di ratto

Tipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 6 x 6 x 3 cm  +  5 x 5 x 3 cm

Codice articolo:   311-S

Calchi negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


RICCIO

calchi impronta di riccio

Tipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 7 x 6 x 3 cm 

In gesso – Codice articolo:   319

In resina sintetica – Codice articolo:   319-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo. Coppia di impronte: zampa anteriore e posteriore.


RICCIO

calchi stampo impronta di riccio

Tipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 7 x 6 x 3 cm

Codice articolo:   319-S

Calchi negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


ROSPO

impronta rospo

calchi impronta talpa

Tipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 6 x 6 x 3 cm  +  6 x 6 x 3 cm

In gesso – Codice articolo:   312

In resina sintetica – Codice articolo:   312-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo. Coppia di impronte: zampa anteriore e posteriore.


ROSPO

calchi stampo impronta di rospo

Tipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 6 x 6 x 3 cm + 6 x 6 x 3 cm

Codice articolo:   312-S

Calchi negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


TALPA

impronta talpa

calchi impronta talpa

Tipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 5 x 4 x 3 cm  +  6 x 6 x 3 cm

In gesso – Codice articolo:   313

In resina sintetica – Codice articolo:   313-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo. Coppia di impronte: zampa anteriore e posteriore.


TALPA

calchi stampo impronta di talpa

Tipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 5 x 4 x 3 cm  +  6 x 6 x 3 cm

Codice articolo:   313-S

Calchi negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


VOLPE

calchi impronta volpe

Tipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 9 x 8 x 3 cm

In gesso – Codice articolo:   314

In resina sintetica – Codice articolo:   314-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo.


VOLPE

calchi stampo impronta di volpe

Tipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 9 x 8 x 3 cm

Codice articolo:   314-S

Calchi negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


ZEBRA

calchi impronta zebra

Tipo di calco: Positivo
Materiale: Gesso / Resina sintetica
Misure: 12 x 11 x 3 cm

In gesso – Codice articolo:   315

In resina sintetica – Codice articolo:   315-R

Calchi in gesso/resina sintetica ottenuti da una impronta vera; scala 1:1; colorabile a piacimento. Preparato per uso didattico ed espositivo.


ZEBRA

calchi stampo impronta di zebra

Tipo di calco: Negativo
Materiale: Silicone
Misure interne stampo: 12 x 11 x 3 cm

Codice articolo:   315-S

Calchi negativo (stampo) in silicone ottenuto da una impronta vera; scala 1:1; riempibili con gesso, argilla o resine. Preparato per uso didattico ed espositivo.


TORNA ALLA PAGINA DELLA VETRINA ONLINE


I commenti sono chiusi